fbpx

Rimessaggio moto inverno: 5 consigli + 1 bonus

rimessaggio moto inverno

L’arrivo dell’autunno, per alcuni motociclisti, sta a significare “fine della stagione”. Uno dei pensieri che assalgono questi motociclisti è il rimessaggio della moto per l’inverno.
Non sapete come farlo al meglio, o volete verificare di fare tutto nel modo corretto?
Ecco i nostri 5 consigli fondamentali +1 bonus per affrontare al meglio la stagione invernale.

Approposito, seguite già il nostro profilo Instagram @assettomoto.it ??? Iscrivetevi anche al nostro canale Telegram per non perdere le prossime uscite e i nostri consigli.

Rimessaggio invernale moto: i 5 consigli fondamentali

1. Serbatoio pieno durante l’inverno

La prima cosa da fare, prima di bloccare l’assicurazione e pensare al rimessaggio della moto per l’inverno, è quella di fare il pieno e riempire il serbatoio.
Perchè fare il pieno di benzina per l’inverno?
Questo consiglio serve a far sì che le pareti del serbatoio siano il meno possibile a contatto con l’aria con il rischio che si possa formare della ruggine al suo interno.

2. Lavare la moto

Questo consiglio è fondamentale, soprattutto per coloro che hanno utilizzato la moto su strade sterrate o comunque con l’asfalto sporco. 
Lavatela con attenzione, anche nei punti più nascosti. In questo modo toglierete ogni tipo di sporcizia da tutti componente e, cosa fondamentale, asciugatela al meglio. Anche questo servirà ad evitare la corrosione e la formazione di ruggine nei vari componenti durante il rimessaggio invernale della moto.
Dato che la moto rimarrà ferma per qualche mese, è meglio che sia pulita, no?

3. Ingrassare la catena

Una volta lavata a fondo, procediamo con lo step successivo. Ingrassare le catena della moto per affrontare l’inverno. 
Perciò, pulite bene la catena ed ingrassarla.
Se non sapete come fare, o volete qualche dritta in più, vi lasciamo qui la nostra guida su come pulire la catena della moto con i migliori prodotti che vi consigliamo di usare.
L’unico consiglio aggiuntivo, è quello di spruzzare il grasso non solo nel lato interno della catena, bensì anche all’esterno. Questo perchè non utilizzando la moto e non facendo girare la catena, il grasso non avrà modo di essere spinto verso l’esterno delle maglie.

4. Manutenzione della batteria per l’inverno

Siamo quasi alla fine.
Avete fatto il pieno, lavato la moto ed ingrassato per bene la catena all’interno e all’esterno.
Il prossimo passo sta nel prendersi cura della batteria, uno dei componenti che più risente del rimessaggio invernale della moto.
Spesso ci si dimentica che le batterie risentono molto degli sbalzi termici e di temperature troppo elevate o troppo basse. Per rimediare a questo vi consigliamo di acquistare un mantenitore di carica per batterie da moto, come questo che trovate qui sotto.

La funzione del mantenitore è quella di eseguire dei cicli ben precisi di carica e scarica che permettono alla batteria di rimanere sempre nelle condizioni ottimali.

* ATTENZIONE * prima di acquistare un mantenitore di carica, verificate che sia compatibile con il tipo di batteria presente nella vostra moto (Gel, Litio, ecc…)

5. Mettere la moto sui cavalletti

Ultima cosa da fare per concludere gli step di preparazione al rimessaggio della moto per l’inverno, è mettere la moto su dei cavalletti. Non avete i cavalletti da moto? Trovate qui la nostra guida su quale cavalletto da moto scegliere.

Mantenendo le ruote sollevate dal terreno, eviterete eventuali deformazioni della gomma nel punto che rimarrà a contatto col terreno.
Se non volete acquistare dei cavalletti da moto, l’alternativa che posso darvi è quella di muovere la moto di alcune decine di centimetri una volta ogni tanto. Così, ad appoggiare a terra, non sarà sempre lo stesso punto.
Eviterete la comparsa di deformazioni nella carcassa degli pneumatici.

+1 Consiglio bonus per il rimessaggio invernale della moto

Ecco un consiglio bonus, una domanda che molti si pongono e che trova risposte discordanti.
Accendere la moto qualche minuto in inverno, da ferma, in garage?
Il nostro consiglio è…no, non fatelo. Vi sconsigliamo questa operazione perchè quando accendete la moto tenendola ferma, si creerà della condensa all’interno dell’impianto di scarico.
Il problema sta nel fatto che questa condensa non verrà espulsa nel modo corretto e rimarrà in parte all’interno dell’impianto rischiando di creare ruggine ed eventuali danni nei componenti che si trovano all’interno dello scarico.


Conoscevate già questi consigli? Come affrontavate prima il rimessaggio della moto durante l’inverno?
Fatecelo sapere commentando qui sotto o lasciando un commento nel post che trovate sul nostro profilo Instagram ( @assettomoto.it). Trovate tutti gli altri social qui sotto.

I nostri social:

Seguite il nostro profilo Instagram @assettomoto.it ed iscrivetevi al nostro canale Telegram per non perdere le prossime uscite e i nostri consigli.

Per consultare tutte le altre guide presenti sul sito cliccate qui.
Date un occhio anche alla rubrica “strade da moto” che trovate cliccando qui, così come la  mappa interattiva per conoscere le attività in moto presenti nella vostra zona.

Per risparmiare un po sui vostri acquisti, nella sezione “collaborazioni” trovate i nostri sponsor con dei codici sconto riservati ai nostri lettori e followers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

seguici su instagram assettomoto