fbpx

Navigatore moto o cartina stradale?

navigatore moto o cartina stradale

Uno degli eterni dilemmi fra motociclisti e non, riguarda la tecnologia, dividendo chi è pro, da chi è contro.
In questo articolo vediamo di trovare una risposta alla difficile domanda: navigatore moto o cartina stradale?

Clicca qui sotto le icone dei social per seguire i profili di Assettomoto!


Pro e contro del navigatore da moto

Iniziamo dalla “tecnologia”. Il navigatore è uno degli strumenti amati da moltissimi motociclisti, viaggiatori e non.
Il dilemma, però è se un navigatore moto è davvero meglio di una cara e vecchia cartina stradale.
Quali sono i pro e i contro di questo aggeggio tecnologico? 

Navigatore moto, i “pro”

  • Mappe di grandi dimensioni: Il navigatore permette di avere a portata di mano mappe di grandi dimensioni, come ad esempio l’Europa intera. L’ideale per i lunghi viaggi.
  • Possibilità di pianificare il viaggio: Su molti navigatori da moto è possibile pianificare il viaggio inserendo le varie destinazioni ed il tipo di strada desiderata. Semplice e completo.
  • Collegamento all’interfono del casco: Grazie al collegamento con l’interfono potrete ascoltare le indicazioni stradali e leggere le notifiche del vostro smartphone.
  • Ricalcolo in caso di traffico ed ostacoli: Una delle funzioni più utili è quella di evitare e ricalcolare in tempo reale un nuovo percorso in caso di traffico, code o strade bloccate.

Navigatore moto, i “contro”

  • Costo: Fra i primi punti dolenti del navigatore c’è di sicuro il prezzo. Preparatevi a sborsare qualche centinaio di euro anche solo per un modello semplice.
  • Batteria e alimentazione: Se avete un navigatore, dovete fare una scelta importante. Nel primo caso userete la batteria, col rischio che si scarichi mentre ancora siete in giro in moto. Nel secondo caso, invece, dovrete installare una presa Usb alla moto per mantenerlo sempre in carica. Valutate anche questa modifica.
  • Perdita di segnale: Il navigatore funziona con il segnale GPS. Questo fa si che in mancanza di segnale, non vi indichi più la strada da seguire. Niente di drammatico, ma vi può far perdere tempo e far sbagliare strada.
  • Riduce il gusto dell’avventura: Tutte queste comodità riducono inevitabilmente il gusto dell’esplorazione e dell’avventura nei nuovi paesi.
Tom tom rider 550 migliore navigatore moto top 5

Pro e contro della cartina stradale

Cartina stradale, i “pro”

  • Costo: fra i vantaggi migliori abbiamo senza dubbio il costo. Con pochi Euro potete comprare la cartina stradale della zona che vi interessa.
  • Grandi dimensioni: a differenza di uno schermo da 4 o 5 pollici, con una cartina avrete una visione più ampia del percorso che farete.
  • Non occupa spazio: Grazie alle dimensioni ridotte potete tenerla anche in tasca. Non occupa spazio e potrete consultarla in ogni momento.
  • Avventura ed esplorazione: al contrario del navigatore, la cartina rende tutto più avventuroso.

Cartina stradale, i “contro”

  • Bisogna andare a memoria: A meno che non mettiate la cartina su una borsa da serbatoio, dovrete andare a memoria, ricordando i paesi da attraversare per raggiungere la meta.
  • Nessuna indicazione su luoghi e attività: A differenza del navigatore, non potrete cercare hotel, ristoranti e altre info che vi possono essere utili.
  • La dimensione diventa una penalità: Se da un lato permette di avere sotto occhio l’intero percorso da seguire, dall’altro una maggior dimensione avrà meno indicazioni sulle strade da seguire e sui paesi da attraversare.
  • Meno dettagli, meno divertimento? Nel caso di cartine di grandi dimensioni, avendo meno dettagli, non riuscirete a scegliere bene la strada da percorrere, rischiando di sceglierne una che non soddisfa le vostre aspettative per quanto riguarda curve e percorsi.

Dopo questi elenchi di pro e contro su entrambe i fronti, rimane da capire voi quale sceglierete.
Siete più avventurosi? Amate lo spirito di avventura e l'”old style”? una vecchia cartina farà al caso vostro.
Preferite guidare senza pensieri, godendovi il panorama e la strada evitando ingorghi ed eventuali problemi? Il navigatore è la scelta migliore! A patto, però che siate disposti a spendere un bel po di soldi.

Fateci sapere sul post di Instagram, cliccando qui, cosa ne pensate e qual’è la vostra scelta, navigatore moto o cartina stradale?

Nel caso la vostra scelta ricada sul navigatore, date un occhio all’articolo sui migliori navigatori da moto, lo trovate cliccando qui.


Clicca qui sotto le icone dei social per seguire i profili di Assettomoto!


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *